Cart 0

Oxygene Sail

Specializzati nella vela d'altura dal 2007

Sailing Beyond borders

Tutti insieme, tutti uniti!

Oggi 23 marzo 2020 avrebbe dovuto avere inizio la campagna 2020 del progetto di integrazione giovanile e formazione marinaresca denominato “L’Aula sul Mare”. Si sarebbe svolta con base sull’Isola di Procida, all’interno della magnifica cornice del Golfo di Napoli. Otto gli Istituti coinvolti per un totale di allievi partecipanti, nel periodo primaverile, di cinquecento studenti. Una campagna nautica che avrebbe visto significative novità rispetto alle edizioni precedenti, con l’introduzione di nuove metodologie didattiche e valutative, l’eliminazione della plastica dalla cambusa, un piano di navigazione ricco di storia e cultura. Insomma l’occasione per continuare il percorso di crescita sociale e culturale dei ragazzi, attraverso un impegnativo lavoro di gruppo, all’interno di un ambiente, quello marino, in grado di spogliare tutti noi del superfluo.

La Oxygene Sail s.s.d. a.r.l. è impegnata nel rispetto delle disposizioni governative e supporta le iniziative volte alla limitazione del contagio. A causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la campagna di primavera viene dunque rinviata a Settembre-Ottobre 2020.

Nostro malgrado, continuiamo a guardare al futuro con fiducia, convinti che dalla burrasca prima o poi si esce, spesso più forti e consapevoli di prima. Basta avere gli occhi giusti per guardarsi dentro e analizzare ciò che è stato per immaginare meglio ciò che sarà.
Ai nostri allievi insegnano ad agire, immediatamente e senza esitare. Insegniamo a non sottovalutare i problemi che si manifestano, a non ignorarli, perchè prima o poi diventeranno ingestibili e ci metteranno in pericolo di vita.

Ai nostri allievi insegnamo ad essere comunità, ad aiutarsi per il bene di tutti: su una barca nessuno può essere lasciato solo, bensì deve essere valorizzato secondo le sue capacità. Lavorare tutti insieme e tutti nella stessa direzione non è una scelta bensì l’unica via possibile! Da ormai tre settimane l’Italia è sottoposta a misure restrittive nazionali, volte alla limitazione del diffondersi del contagio. Dunque per la prima volta da quando chi scrive ha memoria, il Governo affida alla popolazione un ruolo decisivo per la riuscita delle proprie politiche. Potremmo dire che nonostante la situazione critica, il Governo abbia scelto la via della fiducia, pur prevedendo sanzioni e controlli. E tale scelta si sta dimostrando vincente. La popolazione ha risposto con rigore, chiudendosi in casa, adottando presidi sanitari, interrompendo le critiche marginali e le lamentele pubbliche. Pur nell’isolamento fisico, sono nate iniziative culturali coordinate in grado di trasmettere calore e senso di appartenenza. Una spontaneità allegra, fiduciosa, priva di personalismi ed in grado di trasmettere vicinanza tra le persone. Insomma la popolazione tutta, sta lavorando insieme e nella stessa direzione.

Sempre in queste ore, si stanno evidenziando le diverse anime dei Popoli e dei loro governanti. L’Italia, da prima derisa, poi ghettizzata, ora imitata, fin da subito ha compiuto una scelta che l’ha distinta da tutti gli altri. Si è infatti data come obiettivo non lasciare nessuno indietro, ricco o povero, anziano o giovane, italiano, tedesco, africano, asiatico. L’Italia ha scelto la via dell’Umanità, a qualsiasi costo, mettendo in campo risorse importanti, chiamando al fianco dei decisori, esperti autorevoli. L’Italia in queste settimane sta inconsapevolmente tracciando una nuova via per il futuro.

 

Grazie a comportamenti virtuosi, stiamo riscoprendo l’importanza dello Stato e delle sue strutture. Valorizziamo i dipendenti pubblici, che siano medici, infermieri, amministratori, insegnanti, addetti alle pulizie, tutti impegnati a risolvere i problemi e far funzionare la macchina sociale. Pensiamo ai Dirigenti scolastici e agli insegnanti che non si sono fatti abbattere e con uno sforzo inimmaginabile, hanno fatto fare alla Scuola un balzo tecnologico di decenni. Pensiamo ai medici ed infermieri, senza sosta e senza riposo. Una emergenza sanitaria che ha fatto cadere la vergognosa pratica dell’esame di abilitazione (chissà che non si riesca ad abbatterlo anche per le altre professioni), mettendo dunque per la prima volta in secondo piano gli interessi di parte, valorizzando il percorso formativo e snellendo notevolmente la macchina burocratica.

In queste ore, con deroghe speciali e la nomina di un commissario addetto alla logistica, si costruiscono ospedali, si requisiscono beni privati inutilizzati, si avviano fabbriche “pubbliche” per l’approvvigionamento di materiale sanitario. Insomma si da corpo all’art. 42 della Costituzione che riconosce la proprietà privata in virtù della sua funzione sociale.

Attraverso questo dramma collettivo che tutti stiamo vivendo, abbiamo toccato con mano l’importanza delle tasse, la necessità che esse siano eque, proporzionate ai redditi individuali e pagate da tutti.
Ciò che il Mare ha insegnato a noi e noi cerchiamo di insegnare ai nostri allievi, questa grave crisi sta insegnando all’Umanità!

E’ tempo di essere equipaggio, perchè solo insieme, rinunciando a qualcosa individualmente, potremo raggiungere obiettivi straordinari collettivamente.
Solo cambiando il nostro modo di pensare e di agire, potremo cambiare rotta e vincere le sfide del nostro Tempo.

In queste ore in cui la burrasca ci colpisce violenta, tutto è nero intorno a noi e abbiamo paura che la nostra barca non regga l’urto, dobbiamo restare concentrati ed affrontare i problemi uno alla volta, a testa bassa e con coraggio. Arriverà il tempo in cui il vento si farà meno violento, il cielo rischiarerà ed il mare cambierà colore. Allora e solo allora, potremo tornare a sognare l’Isola che non c’è e tracciare la rotta per arrivarci, tutti insieme, tutti uniti!

Tommaso Cerulli Irelli
Presidente Oxygene Sail s.s.d. a.r.l.

LA LUNGA ROTTA

VIVERE IL MARE

Per la stagione estiva 2020, La Oxygene Sail propone a quanti hanno voglia di cimentarsi in barca a vela, lunghe rotte nel Mediterraneo.

Il nostro motto è “Sporcati le mani, agisci!” non conosciamo altro modo di
vivere il mare, se non attivamente e collettivamente.
Dunque se hai voglia di metterti in gioco e navigare lungo le rotte più belle del Mediterraneo su barche uniche e performanti, allora sei nel posto giusto! Navigherai a vela, esplorando luoghi lontani e nascosti.

La tua sarà una vacanza all’insegna della natura, fatta di spazi selvaggi e vita spartana, per assaporare il gusto della movida e della gente quando toccheremo approdi festosi.

Avrai il tempo di tuffarti tra le acque cristalline degli arcipelaghi, scaldarti sulla sabbia fina e bianca, gustare un aperitivo fresco in riva al mare,
gironzolare tra le viuzze strette dei borghi marinari, esplorare l’entroterra selvaggio delle isole.

Tutto questo lo farai però, arrivandoci a vela e navigando seguendo i ritmi e le regole del mare!
Se avrai voglia di metterti in gioco e divertirti rispettando il mare e le sue leggi, allora sarai il benvenuto a
bordo!

DSCF1411

FAMILY FRIENDLY

X-Ray per tutto il mese di agosto sarà dedicata al progetto Family Friendly, che vedrà grandi novità nella gestione dei più piccoli.

Grazie all’esperienza maturata in questi anni, ai consigli ricevuti dalle famiglie a bordo e alle competenze marine ed educative di Federica, abbiamo creato dei programmi didattici divertenti ed efficaci modulati a seconda dell’età dei bimbi a bordo!

Un grande lavoro è stato poi fatto sulla cambusa. Grazie alla presenza di un importante mercato del pesce ed al mercato orto frutticolo locale, il piano di cambusa è tutto a km 0!

Il PROGETTO "L'AULA SUL MARE"

L’Aula sul Mare si propone di offrire agli studenti una esclusiva esperienza di vita, capace di arricchire e sviluppare il bagaglio culturale, emozionale e relazionale di ciascuno dei partecipanti, istruttori e professori compresi, attraverso la vita di bordo e l’apprendimento dell’arte della marineria.
Come parte di un’autonoma e pulsante, seppur piccola, Comunità, gli allievi impareranno a coordinarsi nella gestione della cambusa, nella preparazione dei pasti, nella condivisione e regolamentazione degli spazi comuni e del loro uso…

OXYGENE SAIL

VIVERE IL MARE

Oxygene nasce nel Maggio 2007 come associazione sportivo dilettantistica con l’obiettivo di avvicinare la vela alla Società. Come un ponte senza confini, la barca a vela unisce le sponde dei nostri mari, avvicina i continenti, i popoli, trasporta dubbi, speranze e passioni, arricchisce le nostre culture di odori, colori e costumi.
Per questo l’arte marinaresca non può essere relegata esclusivamente alla sua dimensione sportiva ma deve intrecciarsi necessariamente con le altre espressioni culturali che costituiscono il fondamento del nostro Paese. 

Nel 2018 nasce la Società Sportiva Dilettantistica Oxygene Sail  come naturale evoluzione dell’a.s.d. Oxygene con cui tante miglia sono state percorse. Al fine di consolidare ed internazionalizzare l’attività formativa nautica fino ad ora realizzata, la Oxygene Sail continua a perseguire l’obbiettivo di diffondere e stimolare, ad ogni livello sociale, la conoscenza e cultura della vela o come amiamo dire,“L’Andar per Mare”.
Affiliata alla U.I.S.P ed iscritta nel Registro delle Società Sportive Dilettantistiche riconosciute dal CONI con n° L031789, la Oxygene Sail è
registrata presso il M.I.U.R. per la formazione ed aggiornamento del personale docente.
Nel continuo sforzo proteso all’acquisizione di sempre maggiori capacità e competenze, la Oxygene Sail ha attratto intorno a sé numerosi esperti dei vari settori quali marinai, sportivi, pescatori, biologi marini e antropologi, così realizzando una vera e propria Accademia del Mare in grado di offrire un solido e qualificato insegnamento dell’arte della marineria.