Cart 0

OFF-SHORE SAIL TRAINING

Corso completo di marineria e navigazione d'altura

Se come noi credi che per andare in mare, gestire un equipaggio, una barca ed una situazione difficile non ti basti prendere un pezzo di carta, allora sei nel posto giusto.
Il nostro obiettivo è riportare la marineria al centro della nautica italiana e l’addestramento marinaresco alla base della Patente Nautica.
Per farlo, abbiamo deciso di seguire un approccio pratico, progressivo e modulare.
Partendo dalla consapevolezza che in mare si è soli, il nostro motto è “sporcati le mani, agisci!”.
Ma per farlo nel modo giusto, bisogna aver costruito una propria esperienza, tale da offrire gli strumenti cognitivi necessari ad affrontare qualsiasi situazione capiti in mare.

Il buon marinaio non è infallibile, ma sa che quando sbaglia o si trova in una situazione imprevista non è perso.
Si rimbocca le maniche e mette in atto ciò che l’esperienza gli ha insegnato.
Con questo progetto modulare e progressivo, creiamo una base di esperienza accompagnato da buone conoscenze teoriche, su cui ogni marinaio dovrà costruire il proprio percorso.

Dal momento che si sale a bordo di una barca, che si voglia mollare gli ormeggi per il giro del mondo oppure godersi la brezza pomeridiana, la forma mentis del marinaio è sempre la stessa: nulla è scontato, tutto può accadere e tutto si può risolvere.

Alla fine di questo percorso lungo cinque mesi, se lavorerete duramente, avrete raggiunto l’obiettivo più importante: essere dei marinai affidabili e scrupolosi, finalmente liberi di inseguire sogni di mete lontane e momenti di pace domenicale.

Questo progetto è ideale sia per quanti hanno intenzione di conseguire la patente nautica, sia per tutti gli appassionati e aspiranti marinai che hanno già preso la patente nautica ed ora vogliono imparare a portare la barca in sicurezza e libertà.

Il corso è diviso in tre sezioni connesse tra loro e ordinate secondo una logica di progressione didattica. L’allievo può decidere di partecipare a tutto il corso, ottenendo in questo modo una preparazione completa ed esaustiva. Oppure può decidere di svolgere solo una parte delle tre sezioni previste.

Il corso è diviso in tre sezioni connesse tra loro e ordinate secondo una logica di progressione didattica. L’allievo può decidere di partecipare a tutto il corso, ottenendo in questo modo una preparazione completa ed esaustiva. Oppure può decidere di svolgere solo una parte delle tre sezioni previste.

Sezione Teorica

Ogni mercoledì ci sarà una lezione teorica di due ore presso il centro culturale e sportivo “L’archivio14” di Roma. All’interno di questa sezione, l’allievo può scegliere due percorsi distinti:

Modulo di Meteorologia Pratica docente: Ten. Col. GUIDO GUIDI

Andare in mare in sicurezza e autonomia è l’obiettivo di ogni appassionato, ma per farlo bisogna conoscere gli elementi e confrontarsi con essi. Il velista impara a trarre beneficio dal loro evolvere. Il navigatore ne analizza le caratteristiche, interpreta gli indizi che ha intorno, legge gli strumenti che ha a bordo ed infine stabilisce una rotta che garantisce la sicurezza del proprio equipaggio e del proprio mezzo. Il vento, il moto ondoso, i fenomeni atmosferici, le loro dinamiche e i segnali che essi mandano evolvendo. Tutto questo verrà esplorato accuratamente partendo da un approccio pratico e induttivo.
Il Corso di Meteorologia espressamente dedicato alla navigazione si pone quindi l’obiettivo di fornire agli allievi una conoscenza di base del funzionamento del sistema mare – terraferma – atmosfera al fine di sfruttare al meglio le informazioni di cui si dispone prima e durante la navigazione o, nel caso di lunga navigazione, anche in sede di pianificazione.
Tutto questo avverrà con l’ausilio del mitico libro “meteo & strategia” di Jean Yves Bernot, in una serie di 8 lezioni con cadenza settimanale da due ore ciascuna, più due giornate di prove pratiche all’aperto.

Modulo Patente Nautica docente: LORENZO SALVATELLI

Attraverso 16 lezioni teoriche, a supporto dei venti giorni di navigazione compresi in questo percorso formativo, siamo in grado di costruire il bagaglio cognitivo necessario per gli elementi fondamentali al navigante e necessari per il conseguimento della patente nautica senza limiti. I candidati verranno preparati per l’esame di teoria, seguendo il programma richiesto dall’ultima normativa vigente.

Sezione Pratica

Il miglior maestro per affrontare il mare, è il mare stesso. Più miglia percorri, maggiore esperienza acquisisci, più velocemente cresci. Useremo i week end per mettere nel nostro bagaglio miglia e ore trascorse alle manovre.

Attraverso i nostri istruttori affronteremo sia la teoria della vela e della nave, sia la gestione dell’impiantistica, del motore, delle risorse energetiche e alimentari, dell’equipaggio.

Una parte dell’addestramento in mare sarà dedicato all’uso delle dotazioni di emergenza e all’adozione di strategie e tecniche volte alla navigazione con cattivo tempo, partendo innanzitutto dalla preparazione del mezzo e dell’equipaggio prima di partire.

A supporto dell’allievo, adotteremo “il manuale del velista “di Giancarlo Pedote

Seminari pratici

Questa sezione è dedicata all’esercitazione pratica su aspetti specifici della vita di bordo.

Il motore – 1 incontro di 8 ore – non ci limiteremo a dirvi come funziona il motore ma ve lo faremo smontare, rimontare, curare e analizzare. Chi va in mare aperto su una barca a vela e crede che il motore sia un accessorio da “mollaccioni”, sbaglia. Sulle barche moderne tutto dipende da esso. Dalle batterie alla strumentazione di bordo, il motore fa parte della nostra barca e dobbiamo imparare a volergli bene.

Il cordame – 1 incontro di 4 ore – perché usare un materiale piuttosto che un altro su una determinata manovra? Come diventare un acquirente consapevole quando attrezziamo la nostra barca? Tutto questo non è solo una questione di marineria ma anche di tasca. Essere in grado di impiombare, riparare, modificare secondo le esigenze, creare una manovra se ne ho bisogno. Un’arte indispensabile se si vuol andare in mare.

Primo soccorso BLSD – 1 incontri di 6ore – “tecniche di primo soccorso”, impareremo a intervenire in situazioni di emergenza.

Sarà questa un’occasione di riflessione pratica sulle difficoltà di intervento medico a bordo. Alla fine di questo modulo, se passerete il test, sarà rilasciato l’attestato internazionale di BLSD.

I materiali – 1 incontro di 4 ore – dobbiamo metterci in testa che non possiamo affidare sempre a qualcun altro le cure del nostro scafo e le riparazioni della nostra barca. Riappropriamoci della capacità manuale, perché ci serve e perché ci permette di risparmiare. Vedremo come lavorare la vetroresina, analizzare il danno, approcciare alla riparazione e valutare il risultato.

Questo progetto è adatto a chiunque pensi di voler andare in mare in sicurezza e coscienza. È strutturato in modo tale da essere uno strumento completo ed esaustivo per chi è alle prime armi e deve formarsi, ma allo stesso tempo, attraverso i moduli distaccati, è adatto anche ai marinai più esperti che vogliono colmare le proprie lacune.