Cart 0

Off-Shore Sail Training 2019/2020 ,

Corso completo di marineria e navigazione d’altura

Se come noi credi che per andare in mare e gestire un equipaggio, una barca, unì’eventuale situazione difficile non basti prendere un pezzo di carta, allora sei nel posto giusto!

L’andar per mare…

Il nostro obiettivo è riportare la marineria al centro della nautica italiana e l’addestramento marinaresco alla base di quello che ci piace chiamare “l’andar per mare”.

Per farlo, abbiamo deciso di creare un corso apposito, con un approccio pratico, progressivo e modulare.

Partendo dalla consapevolezza che in mare si è sempre soli, il nostro motto è “Sporcati le mani, agisci!”

Ma per farlo nel modo giusto, bisogna avere gli strumenti cognitivi necessari ad affrontare qualsiasi situazione in mare. Il buon marinaio non è infallibile, ma sa che quando sbaglia o si trova in una situazione imprevista non è perso: si rimbocca le maniche e mette in pratica ciò che l’esperienza gli ha insegnato.

Perché scegliere il nostro corso Off-Shore

Il nostro progetto Off-Shore nasce per unire l’esperienza a buone conoscenze teoriche, dando la libertà a ogni nuovo marinaio di iniziare a costruire il proprio percorso su basi solide.
 
Dal momento in cui si sale a bordo di una barca, la forma mentis di un buon marinaio non cambia: si possono mollare gli ormeggi per il giro del mondo oppure per godersi la brezza pomeridiana a largo della propria città, ma in entrambi i casi nulla è scontato, tutto può accadere. E tutto si può risolvere.
Questo percorso, lungo cinque mesi, vi trasformerà in marinai affidabili e scrupolosi, finalmente liberi di inseguire sogni di mete lontane o semplici momenti di pace domenicale.
 
E c’è di più! Il nostro corso Off-Shore è ideale anche per tutti gli appassionati e per gli aspiranti marinai che hanno già preso la patente nautica e che ora vogliono imparare a portare la barca in sicurezza e autonomia.

Struttura dell’addestramento

Il corso è diviso in tre sezioni connesse tra loro e ordinate secondo una logica di progressione didattica.

L’allievo può decidere di seguire tutto il corso, ottenendo in questo modo una preparazione completa ed esaustiva, oppure svolgere solo una parte delle tre sezioni previste.

A chi si rivolge il corso Off-Shore di Oxygene Sail

Questo progetto è adatto a chiunque desideri andare in mare in sicurezza e consapevolezza. È pensato per essere uno strumento esauriente per chi è alle prime armi e deve formarsi, ma allo stesso tempo, grazie ai moduli distaccati, è indicato anche ai marinai più esperti che vogliono colmare le proprie lacune.

Costo totale del corso : 1.450,00 €

La quota non comprende:

  • viaggio da/per i luoghi di imbarco/sbarco
  • cambusa delle uscite pratiche

25 disponibili

SEZIONE TEORICA:
Ogni mercoledì ci sarà una lezione teorica di due ore presso il centro culturale e sportivo “L’archivio14” di Roma. All’interno di questa sezione, ad integrare l’approfondimento teorico dell’allievo, un modulo fondamentale per il marinaio:

  • modulo di meteorologia pratica – docente Ten. Col. Guido Guidi:

Andare in mare in sicurezza e autonomia è l’obiettivo di ogni appassionato, ma per farlo bisogna conoscere gli elementi e confrontarsi con essi. Il velista impara a trarre beneficio dal loro evolvere. Il navigatore ne analizza le caratteristiche, interpreta gli indizi che ha intorno, legge gli strumenti che ha a bordo ed infine stabilisce una rotta che garantisce la sicurezza del proprio equipaggio e del proprio mezzo. Il vento, il moto ondoso, i fenomeni atmosferici, le loro dinamiche e i segnali che essi mandano evolvendo. Tutto questo verrà esplorato accuratamente partendo da un approccio pratico e induttivo.
Il Corso di Meteorologia espressamente dedicato alla navigazione si pone quindi l’obiettivo di fornire agli allievi una conoscenza di base del funzionamento del sistema mare – terraferma – atmosfera al fine di sfruttare al meglio le informazioni di cui si dispone prima e durante la navigazione o, nel caso di lunga navigazione, anche in sede di pianificazione.
Tutto questo avverrà con l’ausilio del mitico libro “meteo & strategia” di Jean Yves Bernot, in una serie di 8  lezioni con cadenza settimanale da due ore ciascuna, più due giornate di prove pratiche all’aperto e una visita al Centro Meteorologico di Pratica di Mare.

 Sezione pratica:

il miglior maestro per affrontare il mare, è il mare stesso. Più miglia percorri, maggiore esperienza acquisisci, più velocemente cresci. Useremo i week end per mettere nel nostro bagaglio miglia e ore trascorse alle manovre. Attraverso i nostri istruttori affronteremo sia la teoria della vela e della nave, sia la gestione dell’impiantistica, del motore, delle risorse energetiche e alimentari, dell’equipaggio.  Una parte dell’addestramento in mare sarà dedicato all’uso delle dotazioni di emergenza e all’adozione di strategie e tecniche volte alla navigazione con cattivo tempo, partendo innanzitutto dalla preparazione del mezzo e dell’equipaggio prima di partire. A supporto dell’allievo, adotteremo “ il manuale del velista “di Giancarlo Pedote.
Visualizza la struttura delle uscite pratiche.

Seminari pratici:

Questa sezione è dedicata all’esercitazione pratica su aspetti specifici della vita di bordo.

  • Il motore – 1 incontro di 8 ore – non ci limiteremo a dirvi come funziona il motore ma ve lo faremo smontare, rimontare, curare e analizzare. Chi va in mare aperto su una barca a vela e crede che il motore sia un accessorio da “mollaccioni”, sbaglia. Sulle barche moderne tutto dipende da esso. Dalle batterie alla strumentazione di bordo, il motore fa parte della nostra barca e dobbiamo imparare a volergli bene.
  • Il cordame – 1 incontro di 4 ore – perché usare un materiale piuttosto che un altro su una determinata manovra? Come diventare un acquirente consapevole quando attrezziamo la nostra barca? Tutto questo non è solo una questione di marineria ma anche di tasca. Essere in grado di impiombare, riparare, modificare secondo le esigenze, creare una manovra se ne ho bisogno. Un’arte indispensabile se si vuol andare in mare.
  • Primo soccorso BLSD – 1 incontro di 6 ore  – “tecniche di primo soccorso”, impareremo a intervenire in situazioni di emergenza. Sarà questa un’occasione di riflessione pratica sulle difficoltà di intervento medico a bordo. Alla fine di questo modulo, se passerete il test, sarà rilasciato l’attestato internazionale di BLSD.
  • I materiali – 1 incontro di 4 ore – dobbiamo metterci in testa che non possiamo affidare sempre a qualcun altro le cure del nostro scafo e le riparazioni della nostra barca. Riappropriamoci della capacità manuale, perché ci serve e perché ci permette di risparmiare. Vedremo come lavorare la vetroresina, analizzare il danno, approcciare alla riparazione e valutare il risultato.

DETTAGLIO  DEL CORSO

Quota di partecipazione

L’iscrizione all’intero corso di navigazione, comprende:

  • Tessera UISP della Oxygene Sail s.s.d. a.r.l.
  • Corso di meteorologia applica a cura del ten. Col. Guido Guidi (16 ore di teoria, 2 uscite pratiche)
  • 3 seminari pratici il sabato mattina (16 ore)
  • Corso pratico di Primo Soccorso con rilascio attestato BLSD , PBLSD
  • 9 week end in mare (assicurazione R.C. e infortuni, porto di imbarco/sbarco, istruttore, gasolio)
  • Manuale di vela d’altura di Giancarlo Pedote “il manuale del velista” edito da Mursia
  • Manuale di meteorologia pratica di Jean-Yves Bernot “Meteo&Strategia” edito da Mursia

La quota non comprende:

  • viaggio da/per i luoghi di imbarco/sbarco
  • cambusa delle uscite pratiche

Quota di partecipazione all’intero corso: € 1445,00 pagabile anche in 2 rate (ottobre 700,00€, dicembre 745,00€)

È possibile iscriversi anche ai soli seminari o ai soli incontri teorici. Questo corso è un investimento su voi stessi, che vi consentirà di risparmiare in seguito, garantendovi gli strumenti cognitivi necessari per vivere la barca in libertà e sicurezza.

Iscrizione ai soli seminari:

  • Quota di partecipazione al singolo seminario € 20
  • Quota di partecipazione modulo “BLSD” € 100
  • Quota di partecipazione 3 seminari pratici € 45

Iscrizione alle sole lezioni teoriche:

  • Quota di partecipazione “Meteorologia pratica” €300 (8 lezioni + 2 uscite pratiche)

L’iscrizione ai soli week end:

  • Quota di partecipazione al singolo week end – 2 giorni – (salvo disponibilità *) € 200
  • Quota di partecipazione a 5 week end – 10 giorni – (salvo disponibilità *) € 800
  • Quota di partecipazione a 9 week end – € 1.000

 

* verrà data priorità ai corsisti che partecipano all’intero addestramento

DATASEZIONESETTOREARGOMENTI TRATATTIRELATORI
19 ottobre ore 20Presentazione del corsoFesta inaugurale
26-27 ottobre / ore 9PraticaPratica dell’imbarcazione a velaPiano di stivaggio; attrezzatura di coperta; dotazioni di sicurezza e salvataggio; armo e disarmo; il vento; conduzione; orzare/poggiare- cazzare/lascareT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
30 ottobre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaL’atmosfera: perché si muove e come? Cosa c’è alla base della sua simulazione indirizzata alla previsione?Giudo Guidi
2 novembre / ore 9:30- 13:30I SEMINARIO PRATICOIl cordameRiconoscere una cima, realizzare una piombaturaG. Maione
6 novembre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaLe basi: la pressione atmosferica, l’umidità, la temperatura, la temperatura del mareGiudo Guidi
8-10 novembre / ore 9PraticaPratica dell’imbarcazione a vela
Le andature; cambi di mura; regolazione delle vele; riduzione della velatura in equipaggio ridottoT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
13 novembre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaIl vento: le sue origini e dinamiche – la sua intensità come funzione del campo baricoGiudo Guidi
16 novembre / ore 9II SEMINARIO PRATICOIl MotorePrima parte: componenti, interventi e manutenzione
Seconda parte: sintomi e soluzioni
L. Salvatelli
20 novembre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaDallo spazio alla superficie, le carte meteorologiche in quota e alla superficie per leggere il tempoGiudo Guidi
22-24 novembre / ore 9.00PraticaPratica dell'imbarcazione a velaEsercizi di consolidamento delle conoscenze veliche e marinarescheT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
27 novembre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaLe masse d’aria e le loro caratteristiche. I fronti, i modelli concettuali del mediterraneoG. Guidi
30 novembre MODULO METEOUscita meteorologia praticaVisita al centro meteorologico nazionale di Pratica di MareG. Guidi
7- 8 dicembre / ore 9PraticaPratica dell'imbarcazione a velaManovre di ormeggio e ancoraggio; uso apparato radio e tecniche di comunicazione; abbandono nave e uso pratico della zatteraT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
11 dicembre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaI temporali, il loro ciclo di vita, le condizioni che ne favoriscono lo sviluppo. La convenzione organizzata sul mareG. Guidi
14-15 dicembre / ore 9:30PraticaNavigazione costieraPreparazione dell'imbarcazione; raggiungere un punto, seguire una rottaT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
18 dicembre / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaLe nubi: classificazione e origine. I segnali che ci mandanoGuido Guidi
11-12 gennaio / ore 9PraticaNavigazione costieraNavigazione costiera; esercizi di recupero uomo a mare e gestione incendiT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
18 gennaio / ore 9:30 Modulo BLSDModulo pratico BLSDCorso Esecutori BLSD, PBLSD e MD Manovre di Disostruzione secondo le linee guida dell'American Heart Association 2015/2020Faciformed
22 gennaio / ore 20MODULO METEOModulo di meteorologia praticaLo stato del mare. La stima in funzione del vento. Il Fetch nel Mediterraneo Guido Guidi
25-26 gennaioPraticaNavigazione d'alturaNavigazione a vela con stima e rilevamenti uscita pratca modulo meteoT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
8 febbraio / ore 9:30III SEMINARIO PRATICOI materiali Lavorare la vetroresinaL.Salvatelli
14-15 febbraioPraticaNavigazione d’alturaNavigazione con cattivo tempo; uso vele da tempesta e ancora galleggianteT. Cerulli Irelli
R. Bianchini
5-7 marzoWeekend di valutazioneNavigazione d’alturaTrasferimento imbarcazioni da Cala GAlera a Procida 170 nm T. Cerulli Irelli
R. Bianchini

* Le date possono variare per cause di forza maggiore o esigenze logistiche e organizzative.

Be the first to review “Off-Shore Sail Training 2019/2020”